Teoria della razza critica: definizione, principi e applicazioni

Artículo revisado y aprobado por nuestro equipo editorial, siguiendo los criterios de redacción y edición de YuBrain.


In seguito all’assassinio di George Floyd il 25 maggio 2020 per mano dell’ex agente di polizia Derek Chauvin, a Minneapolis, Minnesota, negli Stati Uniti è scoppiata una serie di proteste contro il razzismo istituzionalizzato nel Paese. Movimenti di attivisti per i diritti umani come Black Lives Matter sono stati al centro del dibattito, protestando non solo per la morte di Floyd, ma anche per il gran numero di casi simili di brutalità della polizia contro diverse minoranze, soprattutto tra la popolazione afro-discendente. .

Durante le proteste, ea causa delle tensioni politiche generate dalle elezioni presidenziali, sono sorte intense polemiche su un quadro teorico per lo studio del razzismo chiamato teoria critica della razza . Questa controversia si è intensificata negli ultimi mesi del 2021 e nei primi mesi del 2022. Oggi, la teoria critica della razza è una bandiera politica sia della destra che della sinistra americana, anche se per ragioni completamente opposte. In questo articolo spiegheremo cos’è questa teoria, come è nata, quali sono i suoi principi, applicazioni e critiche, e perché è al centro del dibattito sull’istruzione elementare e secondaria negli Stati Uniti .

Cos’è la teoria critica della razza?

La teoria della razza critica, o CRT per il suo acronimo in inglese ( Critical Race Theory ), è un quadro teorico accademico e giuridico emerso durante gli anni ’70 che cerca di studiare, da un punto di vista legale, perché il razzismo e la disuguaglianza hanno persistito negli Stati Uniti, nonostante l’apparente successo dei movimenti per i diritti civili nel paese.

L’obiettivo principale di questa teoria è aumentare la consapevolezza sociale e accademica di come il sistema legale e le politiche amministrative degli Stati Uniti abbiano perpetuato un sistema che garantisce risultati migliori per i bianchi che per le persone di origine africana. , Latinos e altre minoranze che vivono in la nazione.

Principi di teoria critica della razza

La storia della supremazia bianca

Uno dei principi del CRT è che la storia della supremazia bianca negli Stati Uniti ha avuto e continua ad avere un enorme impatto sulla società americana. È la versione della storia che è stata e viene raccontata nella maggior parte delle scuole del paese, specialmente nelle comunità prevalentemente bianche.

Il problema del razzismo sistemico

Un altro dei principi su cui si basa questa teoria è l’idea che il problema del razzismo negli Stati Uniti non sia dovuto a opinioni personali o a un gruppo di persone intrinsecamente malvagio e razzista che agisce contro persone di altre razze. . Il problema è con lo stesso sistema legale americano, che è costruito e gestito in modo da garantire e perpetuare la supremazia bianca nella società.

In altre parole, sono le leggi e i regolamenti stessi che impediscono che il razzismo e la disuguaglianza vengano sradicati nella società proteggendo i bianchi e influenzando in modo sproporzionato o sproporzionato le persone di colore. Questo tipo di razzismo istituzionalizzato è ciò che la teoria chiama razzismo sistemico .

Applicazioni della teoria critica della razza

La teoria della razza critica trova applicazioni nei seguenti campi:

Applicazioni nel diritto e nel mondo accademico

Il CTR trova la sua principale applicazione in ambito giuridico accademico, rappresentando un modo diverso di analizzare i testi giuridici e la storia di un paese. Lo fa concentrando l’analisi delle leggi vigenti sugli effetti che esse hanno avuto sui diritti di diversi gruppi sociali particolari, nonché sull’analisi degli effetti che le leggi future potrebbero avere su questi gruppi.

Applicazioni in campo socio-economico

La teoria critica della razza ha anche fornito un diverso punto di vista per comprendere le disuguaglianze sociali di molti gruppi minoritari . Ciò include la rivalutazione delle cause della povertà, della brutalità della polizia e delle violazioni dei diritti umani e civili, tra cui spiccano il diritto di voto o il diritto all’identità sessuale.

Applicazioni in ambito educativo

Molte delle conclusioni del CTR hanno permesso lo sviluppo di un curriculum educativo più inclusivo che cerca di insegnare alle giovani generazioni la storia delle disuguaglianze sociali nel paese al fine di promuovere l’accettazione della diversità e la giustizia sociale.

La controversia sulla teoria critica della razza e l’istruzione K-12

L’attivista conservatore Christopher Rufo è stato colui che ha acceso la miccia contro il CTR nel 2020, durante le proteste contro la morte di George Floyd. Secondo Rufo, la teoria critica della razza non era altro che un programma di indottrinamento che cercava di mettere altre persone contro i bianchi e che avrebbe rovesciato i principi della Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti e distrutto il tessuto della Costituzione .

Rufo ha seguito un programma volontario di formazione sulla diversità del governo come prova dell’effetto negativo della teoria critica della razza. Ha quindi presentato una richiesta diretta all’allora presidente degli Stati Uniti Donald Trump affinché il governo federale vietasse l’insegnamento del CTR nelle istituzioni governative. Subito dopo, Trump ha emesso un ordine esecutivo in tal senso, e da un giorno all’altro la lotta alla teoria critica della razza è diventata la bandiera politica del Partito Repubblicano e della destra conservatrice in generale, mentre la sua difesa è diventata un punto d’onore per Democratici e liberali.

L’effetto di questa controversia si diffuse in tutto il paese e si fece sentire soprattutto nell’istruzione primaria e secondaria. Questo è diventato il campo di battaglia per le idee di conservatori e progressisti.

Critica della teoria critica della razza

Oltre ai detrattori politici che hanno intrapreso la lotta contro il CTR, ci sono alcuni critici più fondati dei fondamenti della teoria nella comunità accademica e legislativa. La maggior parte di questi critici sostiene che la teoria critica della razza sia fondata più su storie personali soggettive che su prove oggettive incontrovertibili e sull’uso del ragionamento logico. Ciò significa che coloro che sostengono questo punto di vista criticano il CTR per aver eccessivamente individualizzato o personalizzato il suo approccio.

D’altra parte, c’è chi critica il CTR per il motivo opposto. Questi studiosi sostengono che studiare il razzismo da un approccio puramente sistemico, cioè considerando solo gli effetti del “sistema” costituito dal corpo di leggi e regolamenti della nazione sulle persone di colore, non racconta l’intera storia. Per loro è necessario anche tenere conto del ruolo individuale che determinati personaggi hanno avuto nel corso della storia.

Il divieto della teoria critica della razza nelle scuole elementari degli Stati Uniti

Parte del divieto di insegnare la teoria critica della razza nelle istituzioni del governo federale è stato revocato quando l’attuale presidente Joe Biden è entrato in carica. Tuttavia, a livello statale e locale, il dibattito è ancora in corso. Una delle conseguenze dirette di questo dibattito è che in molte parti del Paese l’insegnamento del CTR o dei suoi principi è stato espressamente proibito.

Stati in cui è vietato insegnare la teoria critica della razza

A novembre 2021, i seguenti stati degli Stati Uniti avevano approvato leggi contro l’insegnamento della teoria critica della razza:

Arizona Idaho Iowa NH
Nord Dakota Oklahoma Carolina del Sud Tennessee
Texas      

Oltre a queste, gli organi legislativi dei seguenti stati stavano valutando, nel mese di novembre, l’approvazione di leggi contro l’educazione sessuale e/o CTR:

Alabama Alaska Arkansas Florida
Kentucky Louisiana Maine Michigan
Mississippi Missouri New York Carolina del Nord
Ohio Pennsylvania Rhode Island Virginia dell’ovest
Wisconsin      

Stati in cui è obbligatorio insegnare la teoria critica della razza o qualche forma di educazione sulla storia del razzismo in America

Contrariamente a quanto sopra, alcuni stati hanno assunto posizioni opposte alle precedenti, rendendo obbligatorio l’insegnamento dei principi del CTR, del razzismo sistemico e della storia delle persone di colore. Alcuni esempi sono:

California Colorado Connecticut
Delaware Illinois Maine
New Jersey Washington Wyoming           

Come puoi vedere, c’è una certa divisione su come gestire la questione dell’istruzione primaria e secondaria attorno alla questione del razzismo.

Azioni legislative a livello federale

A livello di governo federale sono state approvate diverse leggi che cercano di limitare la diffusione della teoria critica della razza. Alcuni esempi sono:

  • Il “Saving History” Act del 2021, che mira a trattenere i finanziamenti federali per le scuole che insegnano il Progetto 1619, un’iniziativa che cerca di insegnare la storia razziale degli Stati Uniti in modo diverso a partire dall’anno dell’arrivo del primo schiavi neri alla nazione.
  • La legge “Ending Critical Race Theory in DC Public Schools” , che mira a vietare l’insegnamento di determinate materie nelle scuole della capitale Usa.
  • Lo Stop TCR Act , che trattiene i fondi federali dalle scuole pubbliche e dalle università che insegnano o promuovono teorie basate sulla razza.

Consigli scolastici che hanno vietato l’insegnamento dei CTR

Infine, a livello locale (distretti o contee), molti consigli scolastici negli Stati Uniti hanno vietato l’insegnamento del CTR. Una piccola selezione di tali contee include:

Contea di Cobb, Georgia Contea di Cherokee, Georgia Contea di Brunswick, Carolina del Nord
Contea di Gallatin, Kentucky Contea di Chesterfield, Virginia Contea di Sullivan, Tennessee
Distretto scolastico unificato di Paso Roble, California    

Dove si studia oggi la teoria critica della razza?

Nonostante tutti i divieti e gli ostacoli legislativi, ci sono ancora molte istituzioni educative in cui viene insegnata la teoria critica della razza. Inoltre, alcune delle università più prestigiose del paese si dedicano allo studio e allo sviluppo di questa teoria. Alcuni esempi di queste istituzioni sono:

  • Università di Harvard.
  • Università Cornell.
  • Università statale del Colorado.
  • Gli Istituti Nazionali di Sanità.

Oltre a queste istituzioni, anche alcuni importanti gruppi accademici hanno espresso molto apertamente il loro disappunto per la crescente legislazione che cerca di impedire che venga insegnato il ruolo del razzismo nella storia americana. Questo include gruppi e associazioni come:

  • L’Associazione Storica Americana.
  • L’Associazione Americana dei Professori Universitari.
  • La Federazione americana degli insegnanti.
  • L’Associazione Americana delle Università.

Riferimenti

Fortin, J. (2021, 8 novembre). Che cos’è la teoria della razza critica? Una breve storia spiegata . Il New York Times. https://www.nytimes.com/article/what-is-critical-race-theory.html

García-Bullé, S. (2021, 30 agosto). Cos’è la teoria critica della razza? Osservatorio | Istituto per il futuro dell’istruzione. https://observatorio.tec.mx/edu-news/teoria-critica-raza

Gibbons, RA (2022, 9 marzo). Perché gli stati vietano la teoria critica della razza? Brooking. https://www.brookings.edu/blog/fixgov/2021/07/02/why-are-states-banning-critical-race-theory/

Come la teoria critica della razza è diventata un obiettivo politico (2021, 2 ottobre). Bloomberg. https://www.bloomberg.com/news/articles/2021-10-02/how-critical-race-theory-became-a-political-target-quicktake

Karimi, F. (2021, 16 dicembre). Cos’è e cosa non è la teoria critica della razza? Lo spieghiamo . Cnn. https://cnnesspanol.cnn.com/2021/12/16/que-es-y-que-no-es-la-teoria-critica-de-la-raza-trax/

Moceri, A. (2022, 14 marzo). » La teoria critica della razza, un’altra guerra culturale negli Stati Uniti . isglobal. https://www.esglobal.org/la-teoria-critica-de-la-raza-otra-guerra-cultural-en-ee-uu/

Sawchuk, S. (2022, 19 gennaio). Che cos’è la teoria della razza critica e perché è sotto attacco? Settimana dell’educazione. https://www.edweek.org/leadership/what-is-critical-race-theory-and-why-is-it-under-attack/2021/05

Schuessler, J. (2021, 8 novembre). I gruppi accademici condannano le leggi che limitano l’insegnamento sulla razza . Il New York Times. https://www.nytimes.com/2021/06/16/arts/critical-race-theory-scholars.html

-Annuncio-

mm
Israel Parada (Licentiate,Professor ULA)
(Licenciado en Química) - AUTOR. Profesor universitario de Química. Divulgador científico.

Artículos relacionados