Cos’è la trama e perché è così importante nell’arte?

Artículo revisado y aprobado por nuestro equipo editorial, siguiendo los criterios de redacción y edición de YuBrain.


La parola texture deriva dal termine latino texture , che a sua volta è formato da textus , che significa “tessuto” e dal suffisso -ura , che significa “risultato”, “attività”. Pertanto, secondo la sua etimologia, la trama è la disposizione o l’organizzazione dei fili che compongono un tessuto o un tessuto.

Tuttavia, il significato di texture va oltre i tessuti. Può essere applicato a diversi materiali. Anche, non si tratta solo del suo aspetto esteriore. Si chiama anche texture il trattamento eseguito su una superficie esterna con uno o più materiali.

Pertanto, la trama può essere definita come una qualità o un attributo tattile o visivo che un oggetto presenta sulla sua superficie .

tipi di trama

Gli artisti che preferiscono utilizzare la trama come elemento nel loro lavoro generalmente scelgono tra due metodi o li incorporano entrambi. Questi includono:

  • Texture visiva: questo tipo di texture è più tradizionale ed è caratterizzato dall’imitazione delle texture a livello visivo. In questo caso l’opera rappresenta una o più texture percepibili visivamente. Questi sono effetti o illusioni creati con tecniche diverse. Possono essere motivi o disegni stampati, geometrici, lucidi, opachi, trasparenti, iridescenti o metallici, tra gli altri.
  • La texture tattile: Un altro metodo è quello che utilizza la texture tattile, che può essere facilmente percepita al tatto. Per fare ciò si possono utilizzare innumerevoli materiali di diversa consistenza e strumenti come spatole e griglie o l’incorporazione di stoffa e altri tessuti. Il risultato consente di ottenere una tessitura con caratteristiche ruvide, ruvide, morbide, lisce, ondulate, spugnose, dure, morbide ed altre. Le texture tattili possono essere suddivise, a loro volta, in:
    • Texture naturali, tipiche di elementi presenti in natura, come la superficie di una foglia o la corteccia di un albero, la pelliccia di un coniglio, la ruvidità di una pietra o la morbidezza del cotone.
    • Texture artificiali, che sono quelle presentate dalle superfici dei materiali creati dall’uomo, come la superficie ruvida di un muro ricoperto di cemento, una piastrella liscia o una carta.

A cosa serve la trama?

Nella vita di tutti i giorni, siamo costantemente esposti a diverse trame attraverso il nostro senso del tatto. Questo è ciò che accade quando prendiamo un oggetto, tocchiamo qualcosa o ci vestiamo.

Attraverso le trame viene stimolato il nostro senso del tatto, che può evocare in noi diversi sentimenti: tranquillità, piacere, familiarità, felicità, disagio e disagio, tra gli altri.

In base a queste sensazioni, preferiamo alcune trame rispetto ad altre, e quindi determinati materiali e disegni rispetto ad altri.

trama nell’arte

Nell’arte , la trama e altre caratteristiche che percepiamo con i nostri sensi vengono utilizzate per comporre il linguaggio visivo e trasmettere impressioni diverse .

Le trame hanno lo scopo di fornire maggiore realismo all’opera e di risvegliare sensazioni diverse. La texture permette di dare forma e volume alla tela, alla carta o a qualsiasi altro materiale.

Principalmente nella pittura, così come nel disegno e nell’incisione, è comune utilizzare diverse tecniche per creare tutti i tipi di texture. Questo può essere fatto dalla scelta delle tele (più ruvide o più morbide), delle pennellate, o dall’uso di materiali come gesso o colori ad olio.

Inoltre, la trama viene utilizzata per conferire caratteristiche specifiche all’opera. Alcuni di loro sono:

Espressività : la texture viene utilizzata, principalmente, per dare una maggiore espressività all’opera e in molti casi, per provocare risposte emotive nelle persone che la vedono o entrano in contatto con essa.

Tridimensionalità : Texture consente di dare un effetto tridimensionale a opere che sono bidimensionali per natura, come la pittura o il disegno. È anche comune trovare l’uso di trame nella scultura o nella ceramica, attraverso materiali come argilla, legno o metalli e alcune tecniche di modellazione o incisione.

Contrasto : la sensazione di consistenza può essere ottenuta anche attraverso la gestione della luce e degli angoli, come accade con la fotografia, generando diversi contrasti visivi.

Bibliografia

  • Gombrich, EH La storia dell’arte. (2008). Spagna. Phaidon Press.
  • sa. Il libro d’arte. (2017). Spagna. sa.
  • Graham Dixon, A. Art: la storia visiva definitiva. (2019. Spagna. DK.
  • http://art-toolkit.recursos.uoc.edu/es/textura/
-Annuncio-

mm
Cecilia Martinez (B.S.)
Cecilia Martinez (Licenciada en Humanidades) - AUTORA. Redactora. Divulgadora cultural y científica.

Artículos relacionados