Bioma prativo: predominanza di erbe e alberi radi

Artículo revisado y aprobado por nuestro equipo editorial, siguiendo los criterios de redacción y edición de YuBrain.


I biomi sono aree terrestri che formano insiemi di ecosistemi classificati in base alla loro distribuzione geografica, alla vegetazione che li abita e alle loro condizioni climatiche. Un esempio di bioma è quello delle praterie.

Caratteristiche generali dei prati

Distribuzione. Le praterie sono distribuite in tutti i continenti, prevalentemente nelle Americhe e in Africa.

Vegetazione. In genere le praterie sono costituite da vegetazione decidua (che perde cioè le foglie nei periodi di siccità), organizzata in estese zone erbose che possono essere accompagnate o meno da arbusti e alberi isolati, che periodicamente subiscono incendi naturali. I suoli di alcuni tipi di prati hanno un alto contenuto organico, sono porosi e non si compattano facilmente, il che favorisce la crescita delle radici e il ciclo dei nutrienti, che a sua volta li rende molto fertili.

Condizioni meteo. Le praterie presentano un periodo di piogge seguito da siccità. Nelle praterie come quelle situate in Africa il clima è caldo e secco, mentre in quelle situate nel Nord America le estati sono molto calde e gli inverni molto freddi.

tipi di prati

Esistono tre tipi principali di praterie: temperate o praterie, tropicali o savane e steppe.

  • Praterie temperate o praterie. Le praterie si trovano in Nord America, Sud America, Asia, Africa e Australia. Il suo clima è caratterizzato da una marcata stagione fredda e da piogge stagionali. Le precipitazioni medie annue vanno da 250 a 750 mm e la temperatura varia da -40°C a 38°C. Le specie vegetali predominanti sono le graminacee alte che fioriscono in primavera o all’inizio dell’estate e si accompagnano alle latifoglie; non ci sono alberi nelle praterie. Un esempio di questo bioma è quello che si trova nella regione pampiana dell’Argentina, dove le specie animali caratteristiche sono aironi, cervi e una varietà di piccoli roditori.
Prato nella pampa argentina
Nella prateria le erbe sono alte, come si vede nell’immagine. Questa prateria si trova nella regione della Pampea, in Argentina.

  • Praterie tropicali o savane. Le savane si trovano in Africa, Sud America e Australia. Il clima è caratterizzato da precipitazioni stagionali, ma ridotte rispetto ad altre zone tropicali, che provocano un marcato deficit idrico che impedisce lo sviluppo delle foreste. La precipitazione media annua è compresa tra 600 e 1500 mm e la temperatura varia tra 20°C e 30°C. Le specie vegetali predominanti sono graminacee accompagnate da alberi sparsi. Un esempio di savana è quella africana, dove le specie animali caratteristiche sono leoni, iene, elefanti e zebre.
Animali tipici della savana africana
Animali come giraffe e zebre sono tipici delle savane africane.

  • Praterie della steppa.Le steppe più rappresentative si trovano in Nord America ed Eurasia. Il clima è caratterizzato da una stagione fredda e da un deficit idrico durante la stagione secca. Le precipitazioni medie annue vanno da 200 a 500 mm e la temperatura varia da -12°C a 37°C. Le specie vegetali predominanti sono le graminacee raggruppate in insiemi simili a sterpaglia, il che significa che una porzione di suolo è priva di copertura vegetale; nelle praterie della steppa sono presenti arbusti sparsi e alberi bassi. Se la siccità si intensifica in una steppa, può acquisire caratteristiche semidesertiche; se le precipitazioni aumentano, acquista caratteristiche di prateria. Un esempio di steppa sono le vaste pianure del Nord America, dove le specie animali caratteristiche sono bisonti, gazzelle, coyote e cervi.
Bisonte delle steppe, Nord America
Nella fotografia di questa steppa si osservano le porzioni di suolo prive di copertura vegetale distintiva di questo bioma.

Problemi ambientali delle praterie

I pascoli sono stati storicamente utilizzati per l’allevamento intensivo e l’agricoltura. Ciò è dovuto all’abbondanza di erbe, alla loro appetibilità (o sapore) e alle condizioni del terreno fertile. Di conseguenza, questo bioma è fortemente intervenuto e trasformato dalle attività umane. Tra le trasformazioni vi sono la perdita di fertilità e l’impoverimento del suolo da parte delle monocolture, la contaminazione prodotta dall’uso di agrofarmaci, l’avanzata della desertificazione e il cambiamento nella composizione delle specie.

Bestiame e alberi abbattuti
L’allevamento di bestiame e la deforestazione sono minacce dirette alle praterie.

Fonti

Curtis, H., Barnes, NS, Schnek, A., Massarini, A. Biologia . 7a edizione. Editoriale Médica Panamericana., Buenos Aires, 2013.

Biggs, A., Hagins, WC, Holliday, WG, Kapicka, CL, Lundgren, L., Haley, A., Rogers, WD, Sewer, MB, Zike, D. Biology . Glencoe/McGraw-Hill., Messico, 2011

-Annuncio-

mm
Maria de los Ángeles Gamba (B.S.)
(Licenciada en Ciencias) - AUTORA. Editora y divulgadora científica. Coordinadora editorial (papel y digital).

Artículos relacionados