Quali sono i quattro gas più abbondanti nell’atmosfera terrestre?

Artículo revisado y aprobado por nuestro equipo editorial, siguiendo los criterios de redacción y edición de YuBrain.


I gas più abbondanti nell’atmosfera terrestre dipendono dalla regione o strato dell’atmosfera in cui ci troviamo, e anche da altri fattori. Allo stesso modo, la composizione chimica dell’atmosfera dipende dalla temperatura, dall’altitudine e dalla vicinanza all’acqua. Normalmente, i quattro gas più abbondanti sono:

  1. Azoto (N  2 ) – 78,084%
  2. Ossigeno (O  2 ) – 20,9476%
  3. Argon (Ar) – 0,934%
  4. Anidride carbonica (CO  2 ) 0,0314%

Tuttavia, il vapore acqueo può anche essere uno dei gas più abbondanti. La quantità massima di vapore acqueo che l’aria può contenere è del 4%, quindi il vapore acqueo potrebbe essere il numero 3 o forse 4 in questo elenco. In media, la quantità di vapore acqueo è dello 0,25% a livello dell’atmosfera, in massa (quarto gas più abbondante). L’aria calda trattiene più acqua dell’aria fredda.

Su scala molto più piccola, vicino alle foreste superficiali, la quantità di ossigeno e anidride carbonica può variare leggermente da un giorno all’altro.

Gas nell’alta atmosfera

Sebbene l’atmosfera vicino alla superficie abbia una composizione chimica abbastanza omogenea, l’abbondanza di gas cambia ad altitudini più elevate. Il livello inferiore è chiamato omosfera e si estende per circa 80-100 km di altezza. Al di sopra c’è l’eterosfera o esosfera. Questa regione è costituita da diversi strati di gas. Il livello più basso è costituito principalmente da azoto molecolare (N  2). Sopra di esso, c’è uno strato di ossigeno atomico (O). Ad un’altitudine ancora più elevata, gli atomi di elio (He) sono l’elemento più abbondante. Oltre questo punto, l’elio si dissipa nello spazio. Lo strato più esterno è formato da atomi di idrogeno (H), questa parte dell’atmosfera è permanentemente ionizzata a causa della radiazione solare. Le particelle ionizzate che circondano la Terra nello strato più esterno (ionosfera) sono particelle cariche, non gas. Lo spessore e la composizione degli strati dell’eterosfera o dell’esosfera variano a seconda della radiazione solare (giorno e notte così come dell’attività solare).

Riferimenti

http://www.caib.es/sites/atmosfera/es/la_atmosfera-3198/

https://www.educaplus.org/climatic/01_atm_compo.html

-Annuncio-

mm
Emilio Vadillo (MEd)
(Licenciado en Ciencias, Master en Educación) - COORDINADOR EDITORIAL. Autor y editor de libros de texto. Editor (papel y digital). Divulgador científico.

Artículos relacionados