Quali sono i 5 tipi di pupe di insetti?

Artículo revisado y aprobado por nuestro equipo editorial, siguiendo los criterios de redacción y edición de YuBrain.


Nel ciclo vitale di molti insetti avviene quella che è nota come metamorfosi: una serie di drastici cambiamenti fisiologici che avvengono dal momento in cui si trovano nell’uovo fino allo sviluppo dell’organismo adulto.

La metamorfosi può essere semplice, detta anche incompleta; È il caso delle cavallette, i cui stadi giovanili assomigliano all’adulto e non esiste uno stadio di inattività degli organismi. Può anche essere completo, come nel caso delle farfalle, dei coleotteri e delle vespe; in questo tipo di metamorfosi, le caratteristiche degli organismi nelle fasi del loro sviluppo sono completamente diverse.

La pupa è uno degli stadi della metamorfosi completa: è il processo in cui lo stadio larvale passa all’organismo adulto, detto imago. Cioè, è quando il verme diventa una farfalla.

trasformazione da pupa a farfalla
Trasformazione da pupa a farfalla.

L’aspetto esterno di una pupa suggerisce inattività, ma al suo interno avvengono complessi processi biologici; zampe e ali si sviluppano in un corpo completamente diverso dalla larva, che sarà costituito da testa, torace e addome.

Nella loro fase pupale, gli organismi non si nutrono e sono generalmente immobili; il processo può durare un paio di settimane o essere una fase in cui l’organismo attende che le condizioni esterne siano adeguate al suo sviluppo. Ad esempio, alcuni insetti rimangono allo stadio pupale durante l’inverno e alcune specie possono rimanere tali anche per anni.

La pupa di molte farfalle, come quella nella figura in alto, è anche conosciuta come crisalide. La crisalide si sviluppa solitamente appesa ad un’appendice. In alcuni casi la pupa sviluppa un contenimento che la circonda durante il suo sviluppo, che si chiama bozzolo. È il caso del baco da seta ( Bombyx mori ), che costruisce il suo bozzolo in un unico filo di seta molto sottile e lungo; questo filo può essere recuperato prima che l’insetto lo rompa per emergere e viene utilizzato per realizzare tessuti.

Le pupe hanno caratteristiche diverse che possono essere raggruppate in cinque tipi non esclusivi, poiché una pupa può avere le caratteristiche di una o due di queste classi.

La pupa ottiene

La prima classe di pupe raggruppa quelle in cui le appendici dell’insetto si fondono con il suo corpo man mano che l’esoscheletro si sviluppa e si indurisce. Si chiama obtecta pupa e molti di loro si sviluppano all’interno di un bozzolo.

L’ordine dei Ditteri comprende più di 160.000 specie e comprende insetti come mosche, zanzare e tafani; molti di loro sviluppano pupe obtected. Questa pupa si trova anche in alcuni lepidotteri (farfalle), imenotteri (formiche, api e vespe) e anche in alcuni coleotteri (coleotteri).

La pupa esarata o exarata

In contrasto con la pupa obtecta, viene definita exarate o exarata pupa , che si caratterizza per avere le appendici dell’organismo libere durante lo sviluppo pupale, anche se in genere rimangono inattive. Le pupe Exaramate di solito mancano di un bozzolo. La maggior parte delle pupe che presentano queste caratteristiche sono pupe esarate.

la pupa dettica

Un elemento che caratterizza le pupe è lo sviluppo di mascelle articolate. Le pupe che hanno mascelle mobili che l’organismo può usare per mordere sono chiamate pupe dectica. Le pupe dettiche tendono ad essere attive e appartengono sempre alla classe delle pupe esaramate, con appendici libere.

la pupa adettica

Le pupe che mancano di mascelle funzionali e non sono in grado di mordere per uscire dalla loro custodia pupale o per difendersi sono chiamate pupe adettiche. In questo caso la pupa viene liberata dalla sua custodia pupale secernendo un liquido che la dissolve. Le mandibole sono attaccate alla testa in modo tale da rimanere immobili durante lo sviluppo della pupa. Le pupe adettiche possono essere sia obtecte che exaramate.

Le pulci e altri parassiti, così come alcuni membri degli ordini Ditteri, Coleotteri e Imenotteri, sviluppano pupe esarate e adettiche. Ci sono insetti degli ordini ditteri, lepidotteri, coleotteri e imenotteri che hanno exarate e dectica pupa.

la pupa alibi

La quinta classe di pupe si riferisce a quelle che si sviluppano all’interno dell’ultimo strato della larva, che si indurisce fungendo da bozzolo. Si chiamano pupe alibi. Questo tipo di pupe ha appendici libere, quindi sono anche pupe esarate. Sono le pupe delle mosche (ordine Diptera, sottordine Cyclorrhapha o Brachycera ).

Fonti

  • Capinera, John L. Enciclopedia di entomologia . Seconda edizione, Springer, 2008.
  • Coronado, Stati Uniti d’America; Márquez, PA Introduzione all’entomologia. Morfologia e tassonomia degli insetti . Limusa, Messico, 1885.
  • Glossario di entomologia . https://www.fumigacontinente.com.ar/glosario
  • Resh, Vincent H. Enciclopedia degli insetti . Editore Ring T. Carde, seconda edizione, Academic Press, 2009.
  • Costa, C; Ide, S. Insetti immaturi: metamorfosi e identificazione. Glossario . Disponibile su http://sea-entomologia.org/PDF/M3M5/207_218_Glosario.pdf
-Annuncio-

mm
Sergio Ribeiro Guevara (Ph.D.)
(Doctor en Ingeniería) - COLABORADOR. Divulgador científico. Ingeniero físico nuclear.

Artículos relacionados