Verbi progressivi in ​​spagnolo

Artículo revisado y aprobado por nuestro equipo editorial, siguiendo los criterios de redacción y edición de YuBrain.


Nella grammatica dello spagnolo ci sono più di 20 tempi, tra i quali non si contano i tempi progressivi , che esistono in altre lingue. D’altra parte, in spagnolo abbiamo qualcosa chiamato perifrasi verbale , che è l’equivalente del presente continuo o progressivo in inglese.

Cos’è un verbo perifrasi?

Una perifrasi verbale, nota anche come struttura verbale, è una struttura grammaticale composta da due o più verbi che assumono un nuovo significato se usati insieme.

In generale, queste costruzioni sono composte da un verbo ausiliare nella forma coniugata, una preposizione relativa a quel verbo e un verbo principale nella forma impersonale (o l’infinito, il participio o il gerundio). Una perifrasi verbale può esprimere l’inizio, la durata o la fine di un’azione, nonché l’intenzione che la motiva. Una delle strutture verbali più comuni in spagnolo è ir a + infinito , che è l’equivalente della struttura inglese be going to + infinito.

Tipi di verbo perifrasi nella grammatica spagnola

Le strutture verbali in spagnolo possono essere suddivise nelle seguenti tre categorie: strutture infinite, strutture gerundio e strutture participio.

Prima di presentare alcuni esempi di queste categorie, ricorda che il verbo principale è il primo verbo che usi in una frase e che i verbi all’infinito sono quelli che terminano in -ar , -er e -ir e quindi non sono coniugati . sono alcuni esempi).

Strutture verbali con infinito

Le strutture verbali con infinito si formano con un verbo ausiliare + infinito. Si possono suddividere in strutture modali (perifrasi modali), che si occupano dell’umore, e strutture temporali (perifrasi temporali), che si occupano del tempo. La maggior parte di queste strutture richiede una parola di collegamento tra l’ausiliare e l’infinito, di solito una preposizione o una congiunzione.

strutture modali

Nelle strutture modali , il verbo ausiliare esprime l’atteggiamento del parlante (obbligo, necessità, possibilità, ecc.) mentre l’infinito esprime l’azione stessa. Queste sono alcune delle strutture più utilizzate:

  • Devo + infinito . Esprime obbligo, necessità o deduzione ed è la più usata delle strutture verbali. Esempio: devi essere a casa alle dieci.
  • Avere di + infinito . Esprime l’essere costretti a fare qualcosa. Esempio: devi stare più attento con quelle forbici, puoi tagliarti di nuovo.
  • Haber + que + infinito . Esprime l’obbligo in modo impersonale. Esempio: devi chiamare , potrebbe essere successo qualcosa.

strutture temporanee

Le strutture temporali situano l’azione nel tempo e indicano l’abitudine e la ripetizione. Come mostriamo di seguito, possiamo organizzare queste strutture in base a quando si verifica l’azione. Qualche esempio:

  • Vai a + infinito. Denota un’azione che si verificherà nel prossimo futuro. Esempio: ti mostrerò le foto preferite della mia famiglia.
  • acabar de + infinito . Significa un’azione che è appena terminata. Esempio: ha appena chiamato Jorge, ha detto che farà tardi.

Queste costruzioni sono usate solo in due tempi: il presente e l’imperfetto.

Inoltre, le strutture verbali infinite possono anche indicare che un’azione sta per iniziare o si verifica all’improvviso.

  • echarse a + infinito : rideva senza motivo.
  • Ponerse a + infinito : cominciò a saltare di gioia.
  • Pagliaccetto a + infinito : è scoppiato a piangere senza motivo.

Usiamo anche go to + infinito to:

Parlare di un evento futuro come risultato logico o ovvio di ciò che sappiamo nel presente.

  • Il treno ha un problema meccanico, partirà in ritardo (è ovvio).
  • Non mangiare così tanto, ti ammalerai (è logico).

Segnalare decisioni o piani o informarsi sulle intenzioni, decisioni e piani di altri:

  • Juan sta andando alla festa di Carmen.
  • Il prossimo semestre studierò di più.
  • Cosa farai il prossimo fine settimana?

Strutture verbali con participio

Le strutture verbali con il participio si formano con un verbo ausiliare + participio. Il participio concorda sempre in genere e numero con il soggetto (usando i verbi to be, stay, e walk , che esprimono uno stato) o con il complemento oggetto (usando i verbi leave, have, give for, e carry , che esprimono un risultato) e utilizzato personalmente.

  • Essere + participio : Paco è bagnato, ha giocato con l’acqua.
  • Soggiorno + participio : quell’investimento li ha lasciati rovinati.
  • Camminare + participio: mia zia è sempre stressata dal lavoro.
  • Avere + participio : ho lavorato così tanto che ho già pagato la macchina .
  • Dare per + participio: il giudice ha chiuso la sessione .
  • carry + participio: quel cantante ha vinto molti premi.

Strutture verbali con gerundio

Le strutture verbali con il gerundio si formano con il verbo ausiliare + gerundio. Queste strutture danno informazioni su un’azione in corso e non includono parole di collegamento (come una preposizione) tra l’ausiliare e il gerundio.

  • Essere + gerundio . Azione in corso al momento dell’intervento. Esempio: sto guardando le ultime notizie.
  • Vai + gerundio . Progressione graduale di un’azione. Esempio: il cappello stava rotolando .
  • venire + gerundio Azione o situazione che si è verificata da tempo. Esempio: abbiamo osservato ciò che sta accadendo in questa regione.
  • Segui (e continua) + gerundio . Azione continua e ripetuta. Esempi: penso ancora la stessa cosa; continua a disturbare in classe.

Fonti

-Annuncio-

mm
Carolina Posada Osorio (BEd)
(Licenciada en Educación. Licenciada en Comunicación e Informática educativa) -COLABORADORA. Redactora y divulgadora.

Artículos relacionados