Tipi di verbi in spagnolo: classificazione ed esempi

Artículo revisado y aprobado por nuestro equipo editorial, siguiendo los criterios de redacción y edición de YuBrain.


I verbi in spagnolo possono essere classificati nei seguenti tipi:

  • all’infinito
  • regolare
  • transitivo e intransitivo
  • riflessivo
  • copulativo
  • personale e impersonale
  • ausiliari

Verbi all’infinito

I verbi all’infinito sono la forma base in cui si trovano i verbi, cioè senza coniugazione. Di per sé non indicano né il soggetto né il momento in cui si compie un’azione. In spagnolo, i verbi all’infinito sono equivalenti ai verbi preceduti dalla particella “to” in inglese.

Verbi regolari e irregolari

Questa categoria si basa principalmente sul modo di coniugare i verbi, che a questo proposito si possono suddividere in:

  • Verbi regolari : la maggior parte dei verbi spagnoli sono regolari e possono essere coniugati secondo gli schemi dei verbi che terminano in -ar , -er e -ir . I verbi “amare”, “temere” e “andarsene” sono generalmente usati come esempi. Nei verbi regolari si mantiene la radice del verbo e si modifica la desinenza o desinenza a seconda del modo, del tempo e del numero. Altri esempi di verbi regolari sono abbracciare, esistere, sviluppare, condividere, mangiare, usare.
  • Verbi irregolari : questi verbi non seguono uno schema prestabilito per la loro coniugazione, ma la loro radice e desinenza possono cambiare in modo intercambiabile a seconda del loro modo, tempo e numero. Alcuni esempi comuni di verbi irregolari sono andare, avere, avere, essere, dare.

Verbi ausiliari

I verbi ausiliari sono usati insieme ad un altro verbo per dargli un significato completo. Sono generalmente usati per formare tempi composti e la voce passiva. Il più comune è “avere”, ad esempio: “ho mangiato”. Altri verbi ausiliari sono essere e essere.

verbi transitivi e intransitivi

Una delle categorie più importanti di verbi nella grammatica spagnola sono i verbi transitivi e intransitivi. Infatti, nella maggior parte dei dizionari spagnoli, i verbi transitivi si distinguono con l’abbreviazione “tr” e gli intransitivi con “intr”. Questa differenziazione si basa sulla sua sintassi all’interno della frase e sui complementi di cui il verbo ha bisogno o non ha bisogno per avere un significato completo.

  • Verbi transitivi: questi richiedono che un oggetto abbia il loro pieno significato. Alcuni esempi sono: sollevare, sollevare, dipingere, guardare, leggere.
  • Verbi intransitivi : a differenza di quelli transitivi, questi verbi non richiedono un oggetto. Esempi di verbi intransitivi sono: sorridere, nuotare, abbaiare, russare, nascere, morire.

A seconda del contesto, alcuni verbi possono essere sia transitivi che intransitivi. Ad esempio, il verbo dormire è intransitivo in questo esempio: “dormo”. Tuttavia, è transitivo se qualcuno viene messo a dormire: “Ha messo a dormire il suo bambino”.

verbi personali e impersonali

Questa classificazione distingue i verbi che hanno o non hanno bisogno di un soggetto per avere un significato completo:

  • Verbi personali : si coniugano secondo il pronome personale o soggetto. La maggior parte dei verbi può essere inclusa in questa categoria. Alcuni esempi sono i verbi amare, ballare, sognare, piacere.
  • Verbi impersonali : non hanno bisogno di soggetto. Sono generalmente coniugati secondo la terza persona singolare. I più comuni sono i verbi legati ai fenomeni meteorologici: neve, pioggia, alba, tramonto, tuono, alluvione.
  • Verbi difettosi : all’interno dei verbi impersonali possiamo includere anche i verbi difettosi. Questi sono verbi che possono essere coniugati solo in determinate forme. È il caso di verbi come: preoccupazione, preoccupazione, accadere.

verbi riflessivi e reciproci

I verbi riflessivi e reciproci sono accompagnati da pronomi riflessivi: me , te , se , nos e os . L’azione ricade sullo stesso soggetto che la compie.

  • Verbi riflessivi : in questi verbi, l’oggetto è la stessa persona o cosa che esegue l’azione. Alcuni esempi di verbi riflessivi sono: alzarsi, pettinarsi, lavarsi, spazzolarsi, addormentarsi, mettersi, ecc.
  • Verbi reciproci : sono verbi riflessivi che indicano che due o più soggetti interagiscono tra loro. Ad esempio: picchiatevi, amatevi, congratulatevi, amatevi, state insieme, conoscetevi.

Verbi di collegamento

I verbi di collegamento, detti anche verbi di collegamento, sono verbi intransitivi che vengono utilizzati per collegare il soggetto di una frase con una parola che lo descrive o indica di cosa si tratta. Questi verbi non esprimono un’azione ma piuttosto uno stato o una condizione. Ad esempio, il verbo “essere” in “El hombre es español” è un copulativo. I verbi di collegamento più comuni sono ser, estar e parecer.

Altre forme di verbi

In spagnolo, i verbi possono assumere anche altre forme a seconda dei modi o dei tempi.

Verbi indicativo, imperativo e congiuntivo

Questi modi indicano la percezione che il soggetto ha dell’azione di un certo verbo. I verbi del modo indicativo si usano per fatti reali o certi. Invece, i verbi al congiuntivo si riferiscono ad azioni in cui il soggetto desidera, dubita o ha una reazione emotiva. I verbi imperativi indicano ordini o comandi.

verbi semplici e composti

A differenza dei verbi semplici che consistono in una singola parola, i verbi composti sono costituiti da uno o due verbi ausiliari e un verbo principale. Alcuni esempi di verbi frasali con un verbo ausiliare e un altro verbo sono: “lei è andata”; “Loro stavano parlando”. Esempi di verbi frasali con due verbi ausiliari più un altro verbo sono: “Avrebbe bevuto alcolici”; “Avrei lavorato quella mattina.”

participi

I participi sono usati per formare i tempi perfetti o composti. La maggior parte termina in -ado o -ido, ma alcuni sono irregolari. A volte i participi possono anche essere usati come aggettivi. Ad esempio, il participio bruciato: “ho bruciato il pane tostato” e “mi piacciono i pantaloni attillati”.

gerundi

I gerundi terminano in -ando o -endo e sono l’equivalente dei verbi inglesi che terminano in “-ing”. Sono usati per esprimere azioni che stanno o stavano accadendo in un determinato momento: “sto guardando un programma”, “stavo camminando”. Possono anche funzionare come avverbi, come “Ho lavorato prendendo appunti”.

Riferimenti

  • Reale Accademia Spagnola. Manuale della nuova grammatica della lingua spagnola. (2010). Spagna. Espasa.
  • Alarcos Llorach, E. Grammatica della lingua spagnola. (2009). Spagna. Espasa.
  • Antas, D. Verbi coniugati spagnoli . (2008). Barcellona. Ottaedro.
-Annuncio-

mm
Cecilia Martinez (B.S.)
Cecilia Martinez (Licenciada en Humanidades) - AUTORA. Redactora. Divulgadora cultural y científica.

Artículos relacionados