Cos’è un ideogramma?

Artículo revisado y aprobado por nuestro equipo editorial, siguiendo los criterios de redacción y edición de YuBrain.


Un ideogramma è un’immagine o un simbolo grafico (come  @  o  % ) che rappresenta un oggetto o un’idea senza esprimere i suoni che ne compongono il nome . Si chiama anche  ideografia

Alcuni ideogrammi, dice Enn Otts, “sono comprensibili solo previa conoscenza della loro convenzione, mentre altri trasmettono il loro significato attraverso la somiglianza pittorica di un oggetto fisico, e possono quindi essere descritti anche come pittogrammi o pittogrammi.

Gli ideogrammi sono una delle forme di comunicazione più importanti per l’umanità. Gli ideogrammi sono usati in alcuni sistemi di scrittura attuali, come il cinese e il giapponese. 

La diversità degli ideogrammi

L’immagine di un dito puntato è un ideogramma. Non rappresenta una sequenza di suoni ma piuttosto un concetto che può essere espresso in diverse lingue in vari modi; per esempio, ‘”vai da quella parte”, o in “quella direzione”, o “lì”, “lì”, e in combinazione con altre parole o ideogrammi possiamo intenderlo come “le scale sono a destra”, o ” ritirare i bagagli in quel luogo. Gli ideogrammi non sono necessariamente immagini di oggetti; il segno meno aritmetico è un ideogramma che non rappresenta un oggetto ma un concetto che può essere tradotto come “meno” o “sottrarre il successivo al precedente” o “negativo”.

Un ideogramma moderno è la croce diagonale, che ha una vasta gamma di significati che vanno dal confronto, l’annullamento, la cancellazione, le forze opposte, gli ostacoli, l’ostruzione, l’ignoto, l’indeciso e l’instabile. 

Diamo un’occhiata a una serie di esempi di significati specifici di X in diversi sistemi : un incrocio tra diverse specie, varietà o razze ( in botanica e biologia ), prendere ( scacchi ), errore di stampa ( stampa ), non possiamo continuare ( emergenza codice di terra-aria), numero sconosciuto o moltiplicazione (matematica), persona sconosciuta (Mr. X) e ostacolo stradale (militare).

La croce diagonale è talvolta usata anche come simbolo di  Cristo, il cui nome in greco inizia con la lettera greca X. Rappresenta anche il numero mille nell’antica Grecia e rappresentava persino Chronos, il dio del tempo, il pianeta Saturno e il dio Saturno nella mitologia romana.

La differenza tra pittogrammi e ideogrammi non è sempre chiara. Gli ideogrammi tendono ad essere rappresentazioni meno dirette e potrebbe essere necessario imparare cosa significa un particolare ideogramma per capirlo in modo chiaro e conciso, mentre i pittogrammi tendono ad essere più letterali. Ad esempio, il simbolo di divieto di sosta che consiste nella lettera E all’interno di un cerchio rosso attraversato da una linea rossa obliqua è un ideogramma, rappresenta in modo astratto l’idea di divieto di sosta. Un simbolo di parcheggio che mostra un’auto rimorchiata è più letterale, più simile a un pittogramma.

Il principio Rebus

Quando un sistema ideografico diventa troppo ingombrante, il principio Rebus potrebbe essere utilizzato per migliorarne l’efficienza. Il principio Rebus è un aspetto importante nello sviluppo di molti sistemi di scrittura moderni perché è il collegamento per rappresentare la lingua parlata. A differenza degli ideogrammi puri, i simboli Rebus si basano su come suona un termine e sono quindi specifici di una particolare lingua. Ad esempio, se nella lingua inglese il simbolo del disegno di un occhio verrà utilizzato per rappresentare la parola eye, che verrebbe considerata un ideogramma, potrebbe essere utilizzato anche per rappresentare il pronome I, che in inglese ha una pronuncia simile ad occhio; in questo caso avremmo un simbolo Rebus per il pronome I. Per capire che il disegno di un occhio può significare anche il pronome io, è necessario conoscere l’inglese; Questo simbolo Rebus non può essere utilizzato in spagnolo.

Fonti

Anita K. Barry. Prospettive linguistiche su lingua e istruzione . Greenwood, 2002.

Carl G. Liungmann. Segni del pensiero: la semiotica dei simboli: ideogrammi non pittorici occidentali . IOS Press, 1995.

CM Millward e Mary Hayes,  Una biografia della lingua inglese , 3a edizione, Wadsworth, 2012.

Victoria Fromkin, Robert Rodman e Nina Hyams. Un’introduzione al linguaggio , 9a ed . Wadworth, 2011.

-Annuncio-

mm
Sergio Ribeiro Guevara (Ph.D.)
(Doctor en Ingeniería) - COLABORADOR. Divulgador científico. Ingeniero físico nuclear.

Artículos relacionados