Cos’è un vincolo di bilancio?

Artículo revisado y aprobado por nuestro equipo editorial, siguiendo los criterios de redacción y edición de YuBrain.


In economia, l’esecuzione di un vincolo di bilancio è il primo passo per massimizzare l’utilità; cioè il modo in cui i consumatori ottengono il massimo dal loro denaro. Un’analisi basata sul vincolo di bilancio descrive tutte le combinazioni di beni e servizi che un consumatore può permettersi. Per esemplificare il concetto, lo restringeremo qui a due beni: il latte e il pane. Assegniamo la variabile L al numero di litri di latte che il consumatore acquista, e P al numero di chili di pane che acquista.

Nell’approccio al vincolo di bilancio utilizzeremo un metodo grafico. Nel sistema di assi cartesiani rappresentato nella figura seguente, sull’asse verticale, asse Y, rappresenteremo graficamente il costo del latte, e sull’asse orizzontale, asse X, il costo del pane. Se il prezzo di un chilo di pane è di $3 e quello di un litro di latte è di $2, la spesa dei consumatori per ciascun bene sarà il prodotto del prezzo per il numero di unità; 3xP sarà il costo del pane e 2xL il costo del latte.

Rappresentazione grafica del vincolo di bilancio.
Rappresentazione grafica del vincolo di bilancio.

Il concetto di vincolo di bilancio si basa sul fatto che la spesa per entrambi i prodotti non può superare il budget disponibile; Supponiamo che nel nostro esempio il budget sia di $ 18. Il vincolo è espresso matematicamente con l’equazione riportata nella figura precedente: la somma della spesa per il latte (2xL) e della spesa per il pane (3xP) deve essere pari al budget disponibile (18).

Questa espressione matematica pone una relazione lineare tra le due variabili L e P. Per rappresentare graficamente la retta che descrive tutte le possibili combinazioni di L e P che soddisfano il vincolo di bilancio, possiamo osservare che se si acquista solo latte, cioè P = 0, la variabile L assume il valore 9. Questo è il punto di intersezione della retta con l’asse Y. E se si compra solo il pane, cioè L = 0, la variabile P assume il valore 6, il punto di intersezione della retta con l’asse X. Con questi due punti si può tracciare la retta, come mostrato nella figura precedente.

Riordinando i termini dell’espressione lineare, si ottiene che L = -(3/2)xP + 9, in cui si osserva che la pendenza della retta è -3/2.   

Il vincolo di bilancio presentato graficamente su una linea, o matematicamente in un’equazione lineare, rappresenta tutte le combinazioni di spesa per pane e latte che esauriscono il budget di $ 18. Tutti i punti contenuti nel triangolo definito nella figura precedente dalla retta del vincolo di bilancio e dagli assi coordinati sono le combinazioni di spesa per pane e latte che non esauriscono il budget; cioè, ci saranno soldi rimasti se viene scelta una di queste combinazioni. Mentre i punti che stanno fuori da quel triangolo sono le combinazioni di spesa per pane e latte che superano il budget; cioè è una spesa che non si può fare.

Fonti

Mankiw, N. Gregorio. Principi di economia . Seconda edizione. mcgrawhill

Puig, Marta. Introduzione alla microeconomia. Università di Barcellona, ​​​​Spagna, 200

-Annuncio-

mm
Sergio Ribeiro Guevara (Ph.D.)
(Doctor en Ingeniería) - COLABORADOR. Divulgador científico. Ingeniero físico nuclear.

Artículos relacionados