Introduzione agli stili della casa vittoriana americana

Artículo revisado y aprobado por nuestro equipo editorial, siguiendo los criterios de redacción y edición de YuBrain.


Lo stile architettonico vittoriano comprende diversi stili architettonici correlati che erano molto popolari durante la seconda metà del XIX secolo e l’inizio del XX secolo in diversi paesi del mondo, inclusi gli Stati Uniti. Si chiama architettura vittoriana perché la sua ascesa e popolarità coincise nel tempo con il periodo in cui Vittoria d’Inghilterra regnò sull’impero britannico, tra il 1837 e il 1901.

Lo stile vittoriano nasce in Inghilterra grazie alla rivoluzione industriale, che cambia radicalmente, tra l’altro, l’industria delle costruzioni civili. Lo sviluppo e l’espansione dei sistemi ferroviari e della produzione industriale che hanno sfruttato le economie di scala hanno ridotto i costi di produzione e trasporto di diversi materiali da costruzione, nonché pezzi ornamentali che gli architetti potevano ora incorporare nei loro progetti residenziali, con grande gioia dei consumatori . futuri proprietari.

Caratteristiche generali dello stile vittoriano

Nonostante esistano più stili vittoriani, tutti possiedono alcune o tutte le seguenti caratteristiche distintive:

caratteristiche esteriori

  • Tetti ripidi con più pendenze, minimo due
  • Angoli arrotondati
  • Molteplici torri, torrette e abbaini
  • Finestre e bovindi con vetrate
  • lavori decorativi in ​​legno
  • Dipingi con colori vivaci, spesso bianco o altri colori in tutti i colori chiari

caratteristiche interne

  • Sono case a due o tre piani.
  • Complesso design piatto con più angoli di forme diverse
  • Soffitti alti
  • Intricato soffitto con decorazioni in legno
  • scale riccamente ornate

Come si può vedere, la caratteristica principale dello stile vittoriano è l’uso generoso di elementi ornamentali e decorativi sia sulla facciata che all’interno delle case. Di solito hanno una disposizione in pianta complessa, con più spazi separati, tetti a più falde e talvolta l’uso di molte mansarde, torrette, balaustre e frontoni. Caratteristica è anche la presenza di un gran numero di finestre.

I diversi stili delle case vittoriane

A parte le caratteristiche generali precedentemente descritte, non è possibile individuare ulteriori caratteristiche generalmente diffuse tra le case di epoca vittoriana. In effetti, sono stati identificati non meno di nove stili vittoriani unici, alcuni dei quali sono molto diversi dagli altri.

Alcuni di questi stili architettonici usano il legno come materiale da costruzione principale, mentre altri usano la roccia. D’altra parte, alcuni stili sono più austeri mentre altri sono eccessivamente ornamentali.

La ragione principale di queste differenze è che gli architetti dell’epoca si ispirarono a diversi stili architettonici precedenti generalmente riservati alle costruzioni commissionate dallo Stato, dai reali o da famiglie molto ricche e potenti. Ecco perché vediamo alcune case vittoriane con l’aria di un palazzo rinascimentale italiano, case con balaustre in stile Beaux Arts o finestre ogivali in stile gotico.

Si potrebbe dire, quindi, che nel periodo vittoriano gli architetti cercassero di sperimentare combinando elementi diversi dagli stili precedenti, lasciando che la loro creatività si scatenasse per creare nuovi elementi.

Case vittoriane negli Stati Uniti

I diversi stili architettonici vittoriani si diffusero in tutto il mondo, presentando esempi di edilizia sia pubblica che privata in tutti i continenti. Alcuni particolari stili vittoriani erano presenti ovunque, mentre altri erano limitati solo a determinati paesi o regioni.

Nel caso degli Stati Uniti, possiamo distinguere nove particolari stili architettonici del XIX secolo, presentati in ordine di apparizione:

  • # 1 Stile vittoriano all’italiana (1840–1890)
  • # 2 Stile vittoriano neogotico o revival gotico (1840-1940)
  • # 3 Stile vittoriano del Secondo Impero o stile Napoleone III (1855-1885)
  • # 4 Stile vittoriano di bastoncini, stile bastoncino o Eastlake (1860-1890)
  • # 5 Stile vittoriano vittoriano popolare o popolare (1870-1910)
  • # 6 Stile romanico vittoriano richardsoniano (1880-1900)
  • # 7 Stile vittoriano a scandole (1880-1900)
  • # 8 Stile vittoriano Queen Anne o Queen Anne (1880-1910)
  • # 9 Stile vittoriano neocoloniale o revival coloniale (1890-1900)
  • stili aggiuntivi

Successivamente, descriveremo le caratteristiche più eccezionali di ciascuno.

# 1 Stile vittoriano all’italiana (1840–1890)

Stili della casa vittoriana americana - Vittoriano all'italiana (1840–1890)

Quello era uno dei primi stili vittoriani. Emerse nel 1840, ma il suo periodo di massimo splendore nell’est americano arrivò negli anni 1860 e 1870. Gli architetti che progettarono le case vittoriane in stile italiano si ispirarono alle grandi ville del nord Italia. La caratteristica principale di questo stile è quella di una pianta relativamente rettangolare formata dall’unione, spesso asimmetrica, di rettangoli di diverse dimensioni. A differenza della maggior parte degli altri stili vittoriani, i tetti delle case all’italiana non erano così ripidi e spesso includevano una torre quadrata tipica delle case toscane. I supporti del tetto sono pesanti e spesso presentano elaborati intagli decorativi. Le finestre hanno anche cornici pesanti anch’esse riccamente decorate.

# 2 Stile neogotico vittoriano o revival gotico (1840-1940)

Stili della casa vittoriana americana: stile neogotico vittoriano o revival gotico
Cattedrale dell’apprendimento presso l’Università di Pittsburgh.

All’incirca nello stesso periodo in cui emerse lo stile italiano, emerse anche lo stile neogotico, un tentativo di adattare gli stili decorativi e architettonici dei castelli e delle cattedrali medievali d’Europa. La caratteristica principale di queste strutture è la loro altezza e la pendenza dei loro tetti, che terminano in tavole di bordo altamente lavorate con intagli decorativi.

Le finestre delle case in stile neogotico sono caratterizzate dal terminare a punta (finestre ogivali) e la facciata presenta frequentemente elementi verticali, anziché orizzontali, come si può notare nel precedente edificio, anch’esso degno rappresentante dell’università movimento neogotico. Questo edificio è soprannominato “The Cathedral of Learning” ed è la struttura principale dell’Università di Pittsburgh.

Stili della casa vittoriana americana: stile neogotico vittoriano o revival gotico
“American Gothic”, famoso dipinto dell’artista americano Grant Wood che mostra una casa in stile revival gotico vittoriano.

Le case vittoriane in stile neogotico non sono necessariamente strutture grandiose come quella dell’Università di Pittsburgh, ma mantengono le loro caratteristiche. Una caratteristica distintiva è il rivestimento esterno con tavole orientate verticalmente, invece dell’orientamento orizzontale tradizionale nella maggior parte delle case americane.

D’altra parte, in questo stile di casa vittoriana sono presenti anche soffitti alti a falde ripide e finestre ogivali, come mostrato nella casa in stile revival gotico vittoriano del dipinto Gotico americano del famoso artista americano Grant Wood.

# 3 Stile vittoriano del Secondo Impero o stile Napoleone III (1855-1885)

Stili della casa vittoriana americana - Stile vittoriano del secondo impero o stile Napoleone III
Heck-Andrews House, Raleigh, Carolina del Nord.

Case come Heck-Andrews nella Carolina del Nord nella foto sopra rappresentano un perfetto esempio dello stile del Secondo Impero. Questo movimento architettonico nasce in Francia durante il mandato dell’imperatore Napoleone III. Gli edifici in stile Secondo Impero sono caratterizzati dall’essere simmetrici e dall’avere al centro una piccola torre, spesso quadrata.

Nella maggior parte dei casi la torre comprende anche un grande orologio e una mansarda convessa con balaustra. Anche i soffitti degli altri piani sono solitamente inclinati e sono coronati, in questo caso, da soffitti concavi molto inclinati.

# 4 Stile vittoriano di bastoncini, stile bastoncino o Eastlake (1860-1890)

Stili della casa vittoriana americana: Stick Victorian, Stick Style o Eastlake Style (1860-1890)
Innes House, Los Angeles, California. La sua facciata è stata utilizzata come esterno nella serie “Streghe”, chiamate anche “Streghe” o “Streghe”.

Questo stile è un intermedio tra il revival gotico e lo stile Queen Anne (sotto) che divenne popolare durante la seconda metà del XIX secolo negli Stati Uniti. La caratteristica più distintiva di questo stile, e quella che gli dà il nome, è l’aggiunta di assi di legno con orientamenti verticali, orizzontali o obliqui alla facciata esterna come decorazione. Inoltre venivano aggiunte ulteriori decorazioni nelle parti più alte della facciata. Le case Stick Style si caratterizzano anche per avere ampi balconi o portici pensili al secondo piano. Sono anche spesso chiamate case Eastlake per la loro somiglianza con i mobili decorati di un famoso designer inglese di nome Charles Eastlake.

Stili della casa vittoriana americana - Popolare stile vittoriano o popolare vittoriano (1870-1910)

Come suggerisce il nome, questo è lo stile delle case vittoriane costruite da famiglie della classe medio-bassa che volevano vivere in case stilizzate come quelle dei grandi signori, ma ovviamente non potevano permettersi i servizi di un architetto professionista o intricati lavori decorativi. caratteristica degli altri stili vittoriani. Il risultato è lo stile vittoriano più comune negli Stati Uniti, che presenta una miscela di elementi di tutti gli altri stili, ma con un aspetto più semplice e dimensioni ridotte. Le case in questo stile potrebbero combinare tetti ripidi neogotici con facciate Eastlake e interni Queen Anne, per esempio.

# 6 Stile romanico vittoriano richardsoniano (1880-1900)

Stili della casa vittoriana americana - Stile vittoriano romanico richardsoniano (1880-1900)
Il Complesso Richard Olmstead a Buffalo, New York, originariamente il Buffalo State Psychiatric Hospital.

Il famoso architetto americano Henry Hobson Richardson, il secondo americano a studiare presso la prestigiosa Scuola di Belle Arti di Parigi, fu il principale sostenitore dello stile romanico vittoriano. Richardson adottò come suo stile architettonico l’architettura romanica del sud della Francia durante l’XI e il XII secolo, caratterizzata dall’uso della roccia come materiale da costruzione e lasciando il posto a muri a ciuffi, archi pesanti e costruzione pulita e forte. Si nota anche la presenza di più mansarde e complessi tetti ripidi a più falde.

A causa del costo dell’uso della roccia come materiale da costruzione, questo stile era riservato quasi esclusivamente alle grandi opere di infrastruttura statale. Il primo edificio di questo stile ad essere costruito negli Stati Uniti fu il Buffalo State Asylum for the Insane, commissionato e costruito nel 1870.

# 7 Piastrelle vittoriane o stile scandole (1880-1900)

Stili della casa vittoriana americana - Shingle Victorian Style (1880-1900)
Casa in stile ghiaia nel quartiere Silk Stocking di Blue Island, Illinois, progettata dall’architetto August Fiedler.

Nello stile, l’uso di decorazioni così caratteristiche del resto degli stili vittoriani è ridotto. Rappresenta un ritorno all’uso di pareti lisce rivestite con tegole di legno (le famose scandole che danno il nome allo stile) che erano comuni durante il periodo coloniale. Si caratterizzano inoltre per l’uso di ampi frontoni sia sulla facciata anteriore che sui lati, e per avere soffitti spioventi.

# 8 Stile vittoriano Queen Anne o Queen Anne (1880-1910)

Stili della casa vittoriana americana - Queen Anne o Queen Anne Victorian style (1880-1910)
John Steinbeck House a Salinas, in California, un tempo dimora dell’iconico autore.

Questo stile ha dominato l’architettura residenziale nordamericana durante gli ultimi due decenni del XIX secolo e il primo del XX secolo. È uno stile architettonico più stravagante degli altri ed è considerato dai più lo stile vittoriano per antonomasia. Le case in stile Queen Anne o Reina Ana sono molto facili da riconoscere. Sono le più riccamente decorate dopo quelle di stile neogotico, di solito hanno più portici e balconi con colonne scolpite . Inoltre, è molto comune vedere torri cilindriche e torrette con grandi finestre, spesso ricoperte da vetrate decorative.

Oltre a questi elementi, le case Queen Anne possono anche includere tutti i tipi di decorazioni sugli architravi, sui muri esterni, sugli archi e persino sui soffitti attraverso l’uso di piastrelle di diverse tonalità per formare motivi.

# 9 Stile vittoriano neocoloniale o revival coloniale (1890-1900)

rinascita coloniale
Woodrow Wilson House, Washington, DC, oggi museo dedicato al 28° Presidente degli Stati Uniti.

Questo stile segna la fine dell’era vittoriana nell’architettura americana. È ancora considerato vittoriano per il periodo in cui è sorto, ma lo stile è nettamente diverso da quelli che l’hanno preceduto, in particolare rispetto agli stili Gothic Revival e Queen Anne.All’esterno, lo stile Colonial Revival è caratterizzato da un ritorno all’architettura del periodo coloniale, con strutture più semplici, linee più pulite e, in generale, costruzioni più simmetriche. Mantiene alcuni elementi come i soffitti alti, le mansarde e, in casi come la casa nella foto, ampi balconi al secondo piano. All’interno, invece, le case in stile neocoloniale mantengono la tradizione vittoriana tipica di altre case di fine Ottocento.

Riferimenti

KripKit. (nd). Architettura vittoriana – Esempi di architettura vittoriana, varietà di architettura vittoriana . https://kripkit.com/architettura-vittoria/

Mastroeni, T. (13 novembre 2020). Definire lo stile di una casa: cos’è una casa vittoriana? IL MIO MOVIMENTO. https://www.mymove.com/home-inspiration/decoration-design-ideas/defining-house-style-victorian-home/

Ricardo, R. (2020, 8 ottobre). Architettura vittoriana: caratteristiche e stile . studiando. https://estudyando.com/vittorian-arquitectura-caracteristicas-y-estilo/

Taylor, D. (nd). Sito della casa vittoriana di Dave – Scuola della casa vittoriana . Northwestern.edu. https://faculty.wcas.northwestern.edu/%7Einfocom/scndempr/school.html

tok.wiki. (nd). Architettura vittoriana . https://hmong.es/wiki/Architettura_Vittoriana

-Annuncio-

mm
Israel Parada (Licentiate,Professor ULA)
(Licenciado en Química) - AUTOR. Profesor universitario de Química. Divulgador científico.

Artículos relacionados